lette da Silvia Quarantini – 19.3 alle 20:30

Vai al sito del Ministero per i Beni e le Attività Culturali cliccando qui.


Le poesie di Giacomo Leopardi e Alda Merini unite ai brani di Beethoven, Chopin, Bizet, Debussy e Scriabin saranno protagonisti dal secondo appuntamento di: “Martedì della cultura. Il canto alla luna” il 19 marzo 2019 alle 20.30 nel Castello Carmagnola, inserito nella rassegna “Notturno. Momenti intimi dell’anima, il sogno e l’utopia”. 

La serata è promossa e organizzata dall’associazione «PensieroSegniForme» in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Bergamo e Brescia e proporrà il dialogo fra il «Canto del pastore errante dell’Asia» di Leopardi, fonte di ispirazione del progetto per indagare il tema del notturno nelle varie arti, e brani di autori immortali della musica classica. Il programma quindi si svilupperà con accostamenti ispirati alla poetica di Alda Merini, fino ad arrivare al parallelismo tra la poetessa e il compositore Scriabin, avendo entrambi elaborato i percorsi bui della mente. Le poesie saranno lette dall’attrice Silvia Quarantini mentre le musiche saranno interpretate al pianoforte da Enrico Pompili. 
In occasione dell’appuntamento saranno aperte al pubblico le mostre «Frammenti di invisibilità», sculture di terra a tema di Maria Castagna e l’esposizione «Ci sono notti che accadono» di Mauro Pini, curata e con testi di Paola Guerini. L’ingresso alla serata e alle mostre è libero. Le esposizioni sono comunque visitabili il martedì e dal venerdì alla domenica dalle 18 alle 22.


Immagini della serata


Video della serata