Durante la Settimana Santa, vi sarà una serata in cui l’Opera Sacra intervallerà la lettura di brani scelti a tema delle Sacre Scritture. Canteranno il soprano Aurora Tirotta e il baritono Raffaele Facciolà, accompagnati al pianoforte da Alessandro Trebeschi.

La serata si aprirà con Aurora Tirotta impegnata in «Vissi d’arte» dalla Tosca Pucciniana, mentre Facciolà interpreterà «Dio di Giuda» dal Nabucco verdiano. Ancora di Giuseppe Verdi «La Vergine degli angeli» dalla Forza del Destino, la «Canzone del Salice – Ave Maria» da Otello, mentre di Giacomo Puccini verrà proposto il Benedictus dalla Messa a quattro voci.
Dall’Adriana Lecouvreur di Francesco Cilea Aurora Tirotta canterà «Io son l’umile ancella» e alla fine
della serata sarà Rosina per «Dunque io son… tu non m’inganni?» dal Barbiere di Siviglia rossiniano.

Le note del pianoforte e voce saranno intervallate dalla lettura di brani del Vecchio Testamento quali la Genesi, i Salmi 73 e 119 ed i sogni di Daniele.

Renato Gentile